Musica sin Fronteras

  • 27 ottobre 2017
1

Ancora contributi sul evento musicale Musica sin Fronteras che ha visto la partecipazione del affermato cantante cileno Héctor Titín Molina e il gruppo italiano Le Corde Tese, un gruppo esordiente di 8 ragazzi che hanno accolto con allegria, passione e tanto impegno l’invito del COMI ad affiancare il musicista cileno nella sua presentazione a Roma, domenica 8 ottobre.

Musica sin Fronteras è stato un evento di promozione culturale, di ravvicinamento tra i popoli, di scambi, di collaborazioni, per favorire i rapporti dei nostri mondi così vicini ed è stato possibile anche alla preziosa collaborazione del Gruppo Musical Chiloe, l’Associazione Antu&Kuyén e Fondazione Mondo Digitale, che commenta così la sua partecipazione:

Che dire, Héctor “Titín” Molina è un amico da sempre della Fondazione Mondo Digitale e ha già riempito il cuore di tante persone con la sua musica e la sua voce potentissima in due concerti precedenti, uno a Villa Ada ed l’altro a Piazza Vittorio. Titín canta della bellezza umana, del miracolo della vita, ed in questo prende ispirazione dall’opera di Violeta Parra, la grande cantautrice cilena che ci ha insegnato la profondità della contraddizione umana scrivendo “Gracias a la Vida” e poi suicidandosi. Questo anno si compiono i 100 anni della nascita di Violeta Parra, e sentire “Titín” Molina interpretare le sue canzoni è stata una sequela d’emozioni che riempiono il cuore di una sensazione di contentezza e fiducia nelle nostre capacità di creare bellezza e trascendere attraverso l’arte e la condivisione. “Titin” Molina è anche un artista generoso e impegnato nel miglioramento della società ed in Cile è membro del consiglio direttivo della Società del Diritto degli Autori e conduce programmi radio e TV,  attraverso cui lotta per mantenere e stimolare il riconoscimento della musica cilena e, in particolare, dei musicisti cileni non sempre apprezzati nel proprio Paese. Per questo la sua musica è anche una critica sociale ed una chiamata a migliorarsi per costruire un mondo migliore dove tutti, e i ragazzi in particolare, abbiano un’opportunità di costruire una vita piena.

L’integrazione immediata tra i ragazzi italiani e latinoamericani del gruppo delle “Corde Tese” e “Titín” Molina è stato uno straordinario esempio di come si vuole essere parte della crescita dei ragazzi. Poche prove sono bastate per dare forma ad un insieme musicale che, pieno di energia e allegria, ha riempito lo spazio del Teatro delle Muse con le note musicali di tante canzoni emotive.

Per questo il concerto organizzato con passione dal COMI era destinato ad avere un grande successo, e noi della Fondazione Mondo Digitale siamo fieri di avere supportato la sua realizzazione.

Quale migliore evidenza che la musica non ha limiti, viene, passa, rimane, è un continuo scambio di messaggi, emozioni, esperienze, crescita, inizio …

Invece per Lorenzo Cecchini, componente di Le Corde Tese, insieme a Angel Quispe, Bryan Calero, Claudio Bruno, Emily Castagna, Eliana Commare, Laura Candela e Ludovico Lovecchio, quasi tutti frequentanti del  Saint Louis College of Music, una istituzione di Alta Formazione Artistica Musicale a Roma, Musica sin Fronteras è stata: una esperienza di forte emozione già da quando la si stava organizzando; solo l’idea di dividere il palco con un rinomato artista Cileno ci ha dato una forte carica, ma stare li sul palco tutti insieme è stato il momento più bello. Il progetto Sin Fronteras ci ha permesso di confrontarci con la musica di Héctor, imparando qualcosa non solo della sua musica ma anche della sua cultura. Ringraziamo tutti per questa bellissima esperienza.

L’evento ha avuto il Patrocino della Ambasciata del Cile in Italia e ringraziamo ancora una volta al pubblico, qui le sentite parole di Anna, che a goduto insieme a noi una bellissima e movimentata serata, alle organizzazioni partner, ai cantanti, musicisti, menzione particolare a Claudio Bruno il trascinatore di Le Corde Tese, i quali non solo ci hanno regalato la loro musica ma anche la loro amicizia, della quale il COMI si sente onorata. Ci auguriamo di incontravi presto!

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito resta sottinteso il tuo assenso Maggiori informazioni | Chiudi