Uruguay

Nell’immaginario collettivo l’Uruguay è la terra del mate, dei gauchos, delle estancias, degli allevamenti di armenti, dei fiumi che sembrano essere il mare come il Rio della Plata su cui si affaccia Montevideo, la capitale. Fino a qualche decennio fa questa terra era chiamata la Svizzera dell’America Latina e Paradiso degli emigranti perchè pur essendo piccina, vi era floridezza, ricchezza. Una terra generosa adatta ad ospitare emigranti europei (quasi la metà italiani), uno dei paesi più tranquilli ed accoglienti del Sud America.

In seguito, col declino, è divenuta una terra senza slancio economico e dalla poca fiducia nel futuro motivando il Comi a coinvolgersi con un progetto di formazione professionale rivolto ai giovani per contrastare il disagio, l’emarginazione  e l’abbandono della scuola: un modo per stimolare questo prezioso capitale umano ad essere vero protagonista della vita e della storia.

Sostieni i nostri progetti

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito resta sottinteso il tuo assenso Maggiori informazioni | Chiudi