Senza fissa dimora a Roma. Associazioni e reti sociali (ri)sollecitano le istituzioni locali

  • 2 aprile 2020
06122019134945

La situazione a Roma continua ad essere di assoluta emergenza per quanti e quante si trovano senza dimora.

Per questa ragione le organizzazioni tornano a scrivere alle autorità capitoline per richiedere interventi che tempestivamente possano dare risposte a bisogni sempre più urgenti.

L’appello si rivolge nuovamente alla Sindaca di Roma Virginia Raggi, alla Prefetta Gerarda Pantalone, all’Assessora alla Persona, alla Scuola e Comunità solidale Veronica Mammì, al Dipartimento della Protezione civile di Roma Capitale. Si tratta di un documento programmatico che non solo evidenzia le criticità riscontrate sul territorio capitolino, ma che propone iniziative percorribili e sostenibili a tutela sia dei professionisti che dei volontari che offrono servizio in favore di queste persone. Crediamo sia necessario organizzare un incontro con le diverse istituzioni competenti (Comune di Roma Capitale, Dipartimento per le Politiche Sociali, Municipi, Prefettura, Aziende Sanitarie Locali – ASL) non solo per garantire scambio di informazioni, ma soprattutto per programmare azioni comuni di tutela per queste categorie vulnerabili, anche grazie all’istituzione di una cabina di regia.

Leggi la lettera che ci vede tra i firmatari insieme a molte altre associazioni

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito resta sottinteso il tuo assenso Maggiori informazioni | Chiudi